Il mese… Di… Natale…

 

E’ proprio vero, come diceva un vecchio adagio, che vincere aiuta a vincere..e cosi’ dopo aver infilato due vittorie consecutive in campionato (un anno che non si verificava un simile evento), mercoledi’ e’ giunto un altro successo che permette agli uomini di Mr Colantuono di accedere ai sedicesimi di finale della Coppa Italia, avendo sconfitto in gara secca l’ex compagine del nostro allenatore, quell’Atalanta che era reduce dalla vittoria di Roma (sponda giallorossa) e che in classifica ha anche 3 punti in piu’ rispetto ai bianconeri. Se a cio’ aggiungiamo che il tanto chiacchierato Di Natale si e’ tolto lo sfizio di realizzare una doppietta (il primo dei 2 goals e’ giunto su penalty) e che la gara praticamente e’ stata affrontata con tutte le “seconde linee”, ne viene fuori un quadro che sottolinea ulteriormente i passi in avanti che i nostri stanno facendo e che forse ci sono tutti gli ingredienti per protrarre oltre questo buon momento dei friulani.

 

A testare la crescita della squadra, giunge domenica prossima un appuntamento molto stuzzicante, perche’ i nostri andranno ad affrontare al Franchi la Fiorentina di Mr Paulo Sousa che e’ una delle compagini che piu’ ha impressionato in questi primi tre mesi del torneo, collezionando prestazioni, goals e risultati che la vedono attualmente come la terza forza del campionato e si stanno giocando in Europa League l’accesso ai sedicesimi. Rispetto alla viola di Mr Montella, questa squadra ha mantenuto la voglia di vincere attraverso il gioco, ma l’esperienza maturata dall’allenatore portoghese quando si esprimeva sul rettangolo di gioco, ha dato quella sagacia tattica che forse latitava nel recente passato. Questo e’ confermato dal fatto che i toscani sono il secondo miglior attacco e la quarta miglior difesa e soprattutto che fra le mura amiche hanno uno score di 15 goals fatti e solo 5 subiti in 7 gare dove hanno raccolto 5 vittorie, 1 pari ed una sola sconfitta (ai danni della Roma).

 

Di contro l’Udinese cerchera’ di perpetrare il suo “magic moment” e dovrebbe affrontare l’incontro con gli stessi interpreti della vittoriosa trasferta di Verona, con l’unico dubbio fra Ivan Piris ed il maliano Molla Wague se recuperera’ del tutto dall’infortunio. Quindi linea mediana confermata sia per quanto riguarda il variegato “trio” Iturra, Lodi e Badu, sia per gli esterni che rivedranno Widmer a destra ed Edenilson a sinistra. Davanti ancora il duo Aguirre ed il “bomber” da trasferta Cyril Thereau con capitan Di Natale pronto a dare il suo enorme e qualitativo contributo a gara in corso. Ultimo pensiero proprio verso il Nostro Capitano.. capisco la sua voglia matta di essere ancora protagonista ed i 20 minuti del Bentegodi, sommati alla gara di Coppa Italia confermano che ne ha sicuramente ancora le capacita’ (assist, goals e giocate sublimi), ma resto dell’idea che potra’ essere ancora decisivo e MOLTO se riuscira’ a gestirsi ed a coordinarsi intelligentemente con tutte le molteplici esigenze di tutto l’articolato  “Mondo Bianconero”…ritengo che ne avremmo bisogno, dentro oggi ed in futuro anche fuori dal campo…

…FORZA UDINESE!!!…

 Paolo Matrecano

Comments

comments

Comments are closed.